In moto in Alta Badia

I passi alpini delle Dolomiti – ogni appassionato motociclista dev‘esserci stato!

Officine meccaniche nelle vicinanze

Auto Cir

Str. Artejanala 26 – Corvara (BZ)
Tel: 0471-836421
Cell: 335-8025158

Snowtec

Str. Micurà de Rü 6
route rosso – San Cassiano (BZ)
Tel: 0471-840100
Cell: 348-7073294

Dalponte auto riparazioni

Str. Col Alt 4 – Corvara (BZ)
Tel: 0471-836151
Cell: 333-2922219

Auto Officina Irsara

Str. Colz 6- zona artigianale
ruote rosse – La Villa (BZ)
Tel: 0471-839540
Cell: 347-2612330

Autoservice Agreiter

Str. Ninz 80 – zona artigianale
route azzurro – La  Villa (BZ)
Tel: 0471-847834
Fax: 0471-844780

Autoservice Agreiter    Auto Alta Badia

Str. Damez 29
route giallo – Baia (BZ)
Tel: 0471-839865/ 839587
Fax: 0471-839885

Valentini Manfred

Str. Colz 140
route rosse – La Villa (BZ)
Tel: 0471-847868
Cell:339-7992772

Pitscheider Giovanni

Str. Damez 27
route giallo – Badia (BZ)
Tel: 0471-839731
Cell: 338-3388818

I passi più belli nelle Dolomiti

Descrizione dei passi alpini più importanti con altitudine, pendenza massima e annotazioni generali.

Passo  Altitudine Pendenza mass.  Periodo di apertura  Annotazioni
Passo Campolongo 1875 m 10 % tutto l’anno Non così ricco di curve come gli altri passi del giro del Sella, ma la strada è molto bella, larga e ben fatta; meravigliosa vista sulla Marmolada. Adatto anche ai neofiti.
Passo Cereda 1369 m 12% tutto l’anno Molte curve, poco traffico, collega passo Duran con passo Rolle.
Passo di Croce d’ Aune 1200 m 15% tutto l’anno Collega Feltre con passo Rolle; strada stretta, poco trafficata ma con molte curve.
Tre Cime 2400 m 20% giugno a settembre Buono il manto stradale, però è necessaria la concentrazione ed è consigliabile avere esperienza di montagna. Continue viste panoramiche sulle Dolomiti. Dal rifugio Auronzo si procede a piedi per ca. mezz’ora fino alla Forcella di Lavaredo con un’eccezionale vista sulle Tre Cime (portarsi vestiario e scarpe „normali“).
Passo Duran 1601 m Più del 12% tutto l’anno Strada stretta e ricca di curve; scarso il traffico, ottimo il manto stradale.
Passo Falzarego 2117 m 12% tutto l’anno Assai ricco di curve e di meravigliose viste panoramiche; carreggiata in gran parte in buono stato; adatto anche ai neofiti.
Passo Fedaia 2056 m 15 % maggio a ottobre Si snoda ai piedi settentrionali della Marmolada; mediamente trafficato.
Passo Furcia 1760 m tutto l’anno
Gailbergsattel 982 m 10 % tutto l’anno Collega il Großglockner e rispettivamente Lienz col Plöckenpass
Passo Palade 1517 m 9 % tutto l’anno Collega Passo Mendola con Merano; parzialmente con acciottolato e quindi scivoloso nelle gallerie; meravigliosa vista sulla valle.
Passo Gavia 2621 m 16% giugno a ottobre Strada stretta e con tornanti a volte assai stretti; necessaria l’esperienza. Meravigliosa vista dal versante meridionale.
Passo Giau 2236 m 17 % maggio a settembre Molte curve; poco trafficato; panorama meraviglioso. Dal punto di vista tecnico del percorso uno dei passi dolomitici più belli; carreggiata in buono stato e larga; bella la vista su Cortina e la Valle di Campolongo.
Passo Gardena 2121 km 13 % tutto l’anno Assai ricco di curve. La strada sul versante occidentale è in buono stato ed adatta anche ai neofiti.Sul versante orientale invece vi sono spesso passaggi impegnativi con carreggiata stretta.
Passo di M. Giovo 2094 m 12 % maggio a ottobre
dalle 8 alle 18
Collega Vipiteno col passo del Rombo o con Merano.Strada divertente, ricca di curve e spesso con tornanti assai stretti.
Suggerimento: combinare passo del Rombo con passo del Giovo e passo Pennes; la vista è più bella se si segue il percorso da sud a nord
Passo Costalunga 1745 m 16 % tutto l’anno Non molto ricca di curve; frequenti gli autobus e le macchine.
Suggerimento: provenendo da Vigo di Fassa procedere verso ovest per il passo Nigra.
Passo Monte Croce Comelico 1636 m 12% tutto l’anno
Passo Lavazè 1807 m 15 % tutto l’anno Bellissimo paesaggio; senza tornanti nel tratto inferiore.Suggerimento: una puntata verso il passo degli Oclini.
Passo Mendola 1363 m 17 % tutto l’anno Bella vista sulla valle in direzione di Bolzano; molto trafficato.Suggerimento: dal passo vale la pena fare una puntata sulla strada del Monte Penegal.
Passo Nigra 1688 m 24% tutto l’anno Poco trafficato; bei punti panoramici; vista meravigliosa sul Rosengarten e sul Latemar.
Passo Tonale 1883 m 10 % tutto l’anno Collega Bolzano col passo del Gavia in direzione Svizzera.
Passo del Zovo 1482 m 14% chiusura notturna aperto dalle
6 alle 18
Pochissimo trafficato.
Passo di Valles 2031 m 13% tutto l’anno Ricco di curve; assai divertente; poco trafficato; collega il passo Rolle col giro del Sella.
Passo di Pennes 2214 m 20 % giugno a inizio inverno Dal lato sud vi si giunge attraverso la Val Sarentina. Il versante meridionale è scarso di curve, mentre quello settentrionale ne è molto ricco.
Plöckenpass (A) 1362 m 13 % tutto l’anno Molti tornanti.
Passo Pordoi 2239 m 10 % tutto l’anno Molti tornanti (quasi 60!). Il più alto passo delle Dolomiti; adatto sia ad esperti sia a neofiti; carreggiata in genere larga e con tornanti non troppo stretti; per lo più molto trafficato.
Passo Rolle 1989 m 11 % tutto l’anno Molti tornanti ed alcune gallerie; non molto trafficato; carreggiata stretta; richiede concentrazione! Bellissima vista panoramica sulle Dolomiti; se affrontato con attenzione è adatto anche ai neofiti.
Passo San Pellegrino 1919 m 18 % tutto l’anno Alcuni tornanti sul versante orientale, comunque piuttosto stretto e ripido.
Passo Sella 2214 m 11 % tutto l’anno Curve e tornanti a non finire; molto trafficato; carreggiata larga ed in buono stato.Adatto anche a neofiti.
Suggerimento: dalla sommità del Sella (da raggiungere a piedi o con il lift) si ha una vista mozzafiato!
Sottoguda Sottoguda è a senso unico e percorribile solo da Sottoguda verso Malga Ciapela; da qui si raggiunge il Passo Fedaia.
Passo Stalle 2052 m 13 % aprile a ottobre Collega l‘Alto Adige con l’Osttirol; il passo è aperto fra le 7 e le 21 e percorribile solo a senso alternato: dal lato austriaco fra i minuti 0 e 15 di ogni ora e da quello italiano fra i minuti 30 e 45.Attenzione: la strada è assai stretta e a tratti la sua visuale è scarsa.
Passo dello Stelvio 2758 m 15 % giugno a ottobre Il re dei passi alpini: è la strada di montagna più alta d’Europa; presenta numerose ed in parte anche assai strette serpentine, strada stretta ed alcune gallerie a senso unico; richiede esperienza. La vista è più bella se si segue il percorso da est ad ovest. Molto trafficato in alta stagione
Passo del Rombo 2497 m 15 % giugno fine ottobre dalle 7 alle 20 Sul versante italiano presenta molte curve e tornanti ed a tratti la carreggiata è malmessa. Sul versante austriaco vi si sale con un’autostrada a pedaggio. Il versante settentrionale è adatto anche a neofiti, mentre quello meridionale richiede esperienza. Collega l’Ötztal tirolese con la Val Passiria in Alto Adige
Passo Tre Croci 1757 m 14 % tutto l’anno Offre meravigliose viste sulle Dolomiti con le Tre Cime e sul Monte Cristallo. La strada è piuttosto sconnessa.
Passo Umbaldo 706 m 12 % tutto l’anno Benché il dislivello non sia alto, questo passo è una vera attrazione.Sul versanto meridionale vi sono alcuni tornanti in galleria, mentre sul versante settentrionale ci sono pochi tornanti ma bellissime curve.
Valparolapass 2192 m 14 % tutto l’anno Pochi tornanti, ma poco trafficato. Fare attenzione nei tornanti perché il manto stradale non è sempre dei migliori.
Passo delle Erbe 2004 m chiusura invernale aperto: aprile-ottobre

Cartina panoramica Dolomiti

karte dolomiten

Proposte per tour – Giro del Sella

Sei passi alpini in meno di 100 kilometri, curve, tornanti, paesi idilliaci e cime imponenti fanno battere il cuore di ogni biker lungo il giro del gruppo del Sella.

Percorso:
(Pustertal/Val Pusteria – Toblach/Dobbiaco – Welsberg/Monguelfo – Olang/Valdaora – Furkelpass/Passo Furcia – (Gadertal/Val Badia) – St.Vigil/S. Vigilio – Zwischenwasser/Longega – Stern/La Villa – Corvara – Campolungopass/Passo di Campolongo – Arabba – Pordoijoch/Passo Pordoi – Sellajoch/Passo Sella – Grödner Joch/Passo Gardena – Corvara – Campolungopass/ Passo di Campolongo – Arabba – Falzaregopass/Passso di Falzarego – Valparolapass/Passo Valparola – (Gadertal/Val Badia) -Stern/La Villa – Zwischenwasser/Longega – (Pustertal/Val Pusteria) – St-Lorenzen/S.Lorenzo – Bruneck/Brunico – Welsberg/Monguelfo – Toblach/Dobbiaco

Lunghezza: ca. 200 km
Caratteristiche: percorso di media difficoltà, per biker con esperienza di strade di montagna
Durata: un giorno
Punti panoramici: Passo del Sella, discesa dal passo di Gardena in direzione Corvara, vista sulla Marmolada (versante sud)

— alla piantina panoramica

Giro delle Valli di Pusteria, Badia, Gardena ed Isarco

Il mormorio di ruscelli, la ricchezza dei prati e l‘atmosfera idilliaca dei paesi sono i caratteri dominanti di questo giro. Durante il percorso è possibile conoscere tre delle otto città altoatesine – piccole ma super! Passeggiare per i vicoli stretti affiancati dalle facciate medioevali delle case e fare una sosta in un tipico locale tirolese. Il piacere di un percorso rilassante!

Percorso:
(Pustertal/ Val Pusteria) – Toblach/Dobbiaco – Welsberg/Monguelfo – Bruneck/Brunico – St.Lorenzen/San Lorenzo – (Gadertal/Val Badia) – Zwischenwasser/Longega – St. Martin i. Th./S.Martino in Badia – Würzjoch/Passo delle Erbe – (Eisacktal/Valle Isarco) – Lüsen/Luson – Brixen/Bressanone – Villnöß/Funes – Klausen/Chiusa – Lajen/Laion – (Grödental/Val Gardena) – St.Ulrich/Ortisei – Wolkenstein/Selva – Grödner Joch/Passo Gardena – (Gadertal/Val Badia) – Stern/La Villa – (Pustertal/Val Pusteria) – St.Lorenzen/San Lorenzo -Bruneck/Brunico – Toblach/Dobbiaco

Lunghezza: ca. 220 km
Caratteristiche: è necessario avere esperienza
Durata: un giorno
Punti panoramici: Plose, valle di Funes, Luson
Suggerimento: da Bressanone vale la pena di effettuare una puntata alla Plose!

— alla piantina panoramica

Proposte per tour – Sciliar/Catinaccio

Il Catinaccio, il „giardino delle rose“ di Re Laurino, ove il tramonto più famoso delle Dolomiti tinge di rosso acceso le montagne. La bellezza del paesaggio e l’alpeggio più alto d’Europa rappresentano i punti salienti di questo giro.

Percorso:
(Pustertal/Val Pusteria) – Toblach/Dobbiaco – Bruneck/Brunico – (Eisacktal/Valle Isarco) – Brixen/Bressanone – Klausen/Chiusa – Bozen/Bolzano – (Eggental/Val d’ Ega) – Birchabruck/Ponte Nova – Welschnofen/Nova Levante – Karerpass/Passo Costalunga – Nigersattel/Passo Nigra – (Schlerngebiet/Alpe di Siusi) – Tiers/Tires – Völs am Schlern/Fie allo Sciliar – Seis/Siusi – Kastelruth/Castelrotto – Panider Sattel/Passo Pinel – (Grödental/Val Gardena) – St.Ulrich in Gröden/Ortisei – Wolkenstein/Selva – Grödner Joch/Passo Gardena -(Gadertal/Val Badia) – Corvara/Corvara – Stern/La Villa – Zwischenwasser/Longega -(Pustertal/Val Pusteria) – St.Lorenzen/San Lorenzo – Bruneck/Brunico – Toblach/Dobbiaco

Caratteristiche: adatto anche per neofiti
Durata: un giorno
Punti panoramici: la forra della Val d‘Ega, il lago di Carezza, dal passo Nigra vista meravigliosa sul Catinaccio e sul Latemar
Suggerimento: Da Siusi vale la pena effettuare una puntata fino all‘Alpe di Siusi che, con i suoi ca. 50 km², è il più esteso alpeggio d‘Europa. È soddisfacente soprattutto il percorso in salita ed in discesa, dato che dall‘Alpe il panorama non è così bello come lungo la strada.

— alla piantina panoramica

Proposte per tour – Giro delle Tre Cime

La strada panoramica sicuramente più bella delle Dolomiti porta su alle Tre Cime: un percorso che inizia in maniera molto semplice e che porta in un‘avventura fra le più eccitanti delle Dolomiti. La vista richiede qui continua attenzione. Il lago di Misurina, dal color verde smeraldo ai piedi del Monte Cristallo, completa questo giro.

Percorso:
Toblach/Dobbiaco – (Höhlensteintal/Valle di Landro) – Schluderbach/Carbonin – Misurina -Drei Zinnen/Tre Cime – Misurina – Passo Tre Croci – Cortina – S.Vito di Cadore – Pieve di Cadore – Calalo – Santa Caterina – Passo del Zovo – Parola – Kreuzbergpass/Passo Monte Croce – (Sextental/Valle di Sesto) – Sexten/Sesto – Innichen/San Candido – Toblach/Dobbiaco

Lunghezza: ca.130 km
Caratteristiche: giro non troppo difficile ma lungo
Durata: un giorno
Punti panoramici: Tre Cime, Lago di Landro con vista sulle Tre Cime, Lago di Misurina, dal Passo Tre Croci vista sulle Tre Cime e sul Monte Cristallo
Note: La strada per le Tre Cime è a pedaggio. Portarsi appresso vestiario normale e scarpe resistenti per potersi godere appieno le Tre Cime (con una camminata di ca. 30 min si giunge ad uno dei punti panoramici più belli delle Dolomiti)

— alla piantina panoramica

Proposte per tour – Renon, Strada del Vino

Là dove la tradizione diventa attualità… la Val Sarentina quale specchio vivente delle usanze altoatesine. Nella città termale di Merano rivive lo spirito della monarchia austroungarica ed inoltre il clima mediterraneo conferisce alla città un‘atmosfera tutta particolare. Là da dove viene il vino… sulla Strada del Vino, lungo frutteti di mele e vigneti.

Percorso:
(Pustertal/Val Pusteria) – Toblach/Dobbiaco – Bruneck/Brunico – Brixen/Bressanone – (Eisacktal/Valle Isarco) – Bozen/Bolzano – Ritten/Renon – (Sarntal/Valle Sarentina) -Sarnthein/Sarentino – (Pensertal/Val di Pennes) – Pens/Pennes – Penser Joch/Passo di Pennes – Stilfes/Stilves – Sterzing/Vipiteno – (Jaufental) – Jaufenpass/Passo di Monte Giovo – (Passeiertal/Val Passiria) – St. Leonhard/ S. Leonardo – Meran/Merano – (Etschtal/Valle Adige) – Marling/Marlengo – Lana – Tisens/Tesimo – St. Michael/S. Michele – Eppan/Appiano – Kaltern/Caldaro – Tramin/Termeno – Kurtatsch/Cortaccia – Salurn/Salorno – Neumarkt/Egna – Auer/Ora – Bozen/Bolzano – (Eisacktal/Valle Isarco) – Brixen/Bressanone – (Pustertal/Val Pusteria) – Bruneck/Brunico – Toblach/Dobbiaco
oppure
(Pustertal/Val Pusteria) – Toblach/Dobbiaco – Olang/Valdaora – Furkelpass/Passo Furcia – (Gadertal/Val Badia) – Zwischenwasser/Longega – St. Martin/S. Martino – Untermoi/Antermoia – Würzjoch/Passo delle Erbe – (Villnößtal/Val di Funes) – Villnöß/Funes – (Eisacktal/Valle Isarco) – Klausen/Chiusa – Bozen/Bolzano – Ritten/Renon….

Lunghezza: ca. 440 km
Caratteristiche: adatto anche a neofiti, se affrontato con la necessaria attenzione
Durata: un giorno
Punti panoramici: Piramidi di terra sul Renon, lago di Caldaro
Suggerimento: Poiché il giro, così com‘è stato impostato, è piuttosto lungo, si raccomanda di percorrere in un giro separato p. es. il tratto Renon-Vipiteno-Merano. In tal modo si possono godere meglio le singole tappe!

— alla piantina panoramica

Proposte per tour – Passo Giau – Forra di Sottoguda

Un giro per “solitari”. Sia il Passo di Giau sia la Forra di Sottoguda contano fra le esperienze nelle Dolomiti che pochi conoscono! Tanti bellissimi punti panoramici lungo un percorso vario e divertente.

Percorso:
(Pustertal/Val Pusteria) – Toblach/Dobbiaco – (Höhlensteintal/Valle di Landro) – Schluderbach/Carbonin – Misurina – Passo Tre Croci – Pocol – Cortina – Passo di Giau – Selva di Cadore – Caprile – Sottoguda (hier von der Hauptstraße auf die alte Bundesstraße abbiegen) – Sottogudaschlucht – Fedaiapass/Passo Fedaia – Penia – Canazei – Pordoijoch/Passo Pordoi – Arabba – Livinallongo – Falzaregopass/Passo di Falzarego – Cortina – Schluderbach/Carbonin – (Höhlensteintal/Valle di Landro) – Toblach/Dobbiaco

Lunghezza: ca. 160 km
Caratteristiche: percorso di media difficoltà
Durata: da mezza ad una giornata
Punti panoramici: Vista sulla Marmolada ed i suoi ghiacci, Forra di Sottoguda
Nota: La Forra di Sottoguda si può percorrere solo a senso unico da Sottoguda verso Malga Ciapela

— alla piantina panoramica

Proposte per tour – Valle di Anterselva, Osttirol, Sesto

Anterselva è stata resa famosa dal biathlon, ma anche in estate offre molte attrazioni. Percorrendo la valle verdeggiante con sullo sfondo le montagne si giunge in Austria, dove continua la vista panoramica. Le numerose curve contribuiscono a rendere divertente il viaggio.

Percorso:
(Pustertal/Val Pusteria) – Toblach/Dobbiaco – Welsberg/Monguelfo – Rasen/Rasun – (Antholzertal/Valle di Anterselva) – Antholz/Anterselva – Stallersattel/Passo Stalle – (Defreggental) – St.Veit – Huben – Lienz – Dölsach – Oberdrauburg – Gailbergsattel – Kötschach – Mauthen – Plöckenpass – Paluzza – Ampezzo – Forni di Sotto – Lorenzago – Cima Gogna – S.Stefano di Cadore – Candide – Kreuzbergpass/Passo Monte Croce – (Sextental/Valle di Sesto) – Sexten/Sexto – (Pustertal/Val Pusteria) – Innichen/San Candido – Toblach/Dobbiaco

Lunghezza: ca. 270 km
Caratteristiche: adatto anche a neofiti
Durata: un giorno
Punti panoramici: Valle di Anterselva

— alla piantina panoramica

Tre volte vacanze Alto Attesine in Moto…

Webcam

Località:
Colfosco

Località:
Passo Gardena

Norme generali per la circolazione in Italia

La velocità massima consentita per i veicoli a motore nei centri abitati è di 50 km/h, fuori dei centri abitati è di 90 km/h e sulle autostrade è di 130 km/h (eccezion fatta per l‘Autostrada del Brennero, dove è di 110 km/h).
Sulle superstrade a due carreggiate separate e due corsie per carreggiata la velocità massima consentita è di 110 km/h.

I motocicli devono viaggiare con i fari accesi su tutte le strade!
Limite del tasso alcolico nel sangue: 0,5 ‰ !

Numeri telefonici importanti

ACI: 116
Emergenza sanitaria: 118
Carabinieri: 112
Polizia: 113
Soccorso alpino Alta Pusteria: 0474 973282

Scrivi per cercare